Campi News - N.3 Dicembre 2017

 

BUON NATALE E AUGURI PER UN FELICE 2018!

La Cooperativa Campi d’Arte vi augura buon Natale e un felice 2018, all’insegna del consumo differente e della solidarietà!

Per queste feste natalizie natalizie abbiamo voluto rafforzare la nostra tradizionale “scelta di valore” per i vostri acquisti e le vostre idee regalo.

Importanti e significative infatti sono state le diverse iniziative, i laboratori per la creazione di decori natalizi e la partecipazione a tanti mercatini di Natale, che ci hanno visto protagonisti sul territorio insieme ad altre associazioni, istituzioni ed enti con i quali abbiamo condiviso - e continueremo a condividere - momenti di consumo differente (equo e sostenibile per l’ambiente), di socialità e cultura solidale.

Abbiamo creato per “Officina Naturae” una Stella di Natale davvero molto speciale, realizzata con cartone di recupero: un piccolo segnale che risponde al bisogno, al giorno d’oggi più che mai urgente, di avere un rapporto maggiormente consapevole con l’ambiente e con i consumi delle risorse naturali.

Quest’anno, inoltre, avete trovato e potrete ancora trovare, i nostri prodotti presso la “Bottega del Commercio equo-solidale” di Cento (Fe): una collaborazione che è nata con una realtà che, allo stesso modo della nostra cooperativa, ritiene che il valore del lavoro e il rispetto delle persone non siano dettagli, ma priorità assolute.

Contribuire alla diffusione e alla pratica del commercio “equo e solidale” rappresenta per noi una scelta importante, soprattutto perché rappresenta un aggancio con una dimensione grande e consolidata, ormai da anni. Il commercio “equo e solidale” (Fair Trade), infatti, è una forma di commercio internazionale, alternativo rispetto a quello tradizionale, ispirato ai principi di giustizia sociale e sostenibilità ambientale. I prodotti vengono realizzati e venduti sulla base di  precisi vincoli etici, sia riferiti ai produttori che ai consumatori.   Tra i vincoli per i produttori troviamo: il divieto del lavoro minorile, l’impiego di materie prime rinnovabili, le spese per la formazione e la scuola, la cooperazione tra produttori, salari equi e diritti per chi lavora e realizza i prodotti. Tra i vincoli per coloro che importano i prodotti (provenienti soprattutto dalle zone del mondo in difficoltà economiche) troviamo: l’acquisto ad un prezzo minimo garantito (che non cala con le oscillazioni delle valutazioni in borsa, ma rimane sempre quello), l’acquisto di prodotti minimi garantiti e contratti pluriennali di lunga durata (tutto ciò per favorire sia continuità di lavoro che stabilità ai produttori).

Ci piace dunque augurarvi buone Feste, buon Natale e buon Anno nuovo, ribadendo questi importanti valori e allo stesso tempo dandovi la possibilità di praticare sul nostro territorio una scelta differente e solidale per i regali, gli acquisti e i consumi.

 25353703 1754074424888652 3125957632354328579 n 25399121 1754075511555210 5215311762886301230 n 25289282 1753228848306543 6837075044145154916 n